Autore: Raffaele Masto

La strategia italiana per i migranti

Con l’uscita di scena di Medici Senza Frontiere e delle navi delle ultime Ong, non c’è più nessuno, nel Mediterraneo, che salva i migranti. La strategia Minniti era proprio questa. Di fatto l’Italia si è creata il suo muro anti-migranti, un vero e proprio muro come quello dell’Ungheria di Orban, dell’Austria al Brennero e della Francia a […]… Continua la lettura

Immigrazione: i numeri di uno strano Paese

Motovedette, armi e diplomazia con la vicina Libia, incriminazioni, tribunali, infiniti dibattiti televisivi, prime pagine dei giornali, politici che si sprecano, soldi pubblici impiegati in operazioni militari di terra e di mare… Strano paese paese quello in cui viene perpetrato questo spreco per un fenomeno – l’immigrazione – i cui numeri non giustificano affatto questo […]… Continua la lettura

Centrafrica, una guerra per i diamanti

Centrafrica, una guerra per i diamanti

Congelamento dei fondi della società belga Kardiam e della sua omologa centrafricana Badica. È quanto ha deciso il Consiglio europeo che ha ritenuto queste due società colpevoli di avere sostenuto gruppi armati attivi nella Repubblica Centrafricana violando le norme del cosiddetto processo di Kimberly che dovrebbe certificare la provenienza dei diamanti immessi sul mercato come non […]… Continua la lettura

Una medaglia per i migranti

Una medaglia d’oro dedicata al dramma dell’immigrazione e alla speranza di tante famiglie che ogni giorno scappano dalla guerra, dalla fame, dalla persecuzione. È ciò che hanno fatto Manila Flamini e Giorgio Minisini, i due giovani che, con una impresa storica, si sono piazzati primi (davanti a Russia e Stati Uniti) nel nuoto sincronizzato in coppia […]… Continua la lettura