Big hole. Il grande buco nero dell’umanità

La foto che vedete in apertura, secondo me, testimonia di cosa è capace l’avidità umana, è una sorta di monumento alla cupidigia e alla miseria allo stesso tempo. Quel buco nella terra si trova a Kimberley, in Sudafrica, e si chiama Big Hole. E’ la più grande miniera a cielo aperto di diamanti. Solo centocinquanta anni fa al posto di quella voragine c’era una anonima collinetta sulla quale fu scoperto un filone ricco di diamanti che attirò un esercito di minatori che armati di pale, picconi e speranze di ricchezza hanno rimosso, tra il 1871 e il 1914, oltre 22 milioni di tonnellate di terra e di roccia.

La voragine che si vede nella foto è profonda 215 metri. Ma la miniera è molto di più perché bisogna calcolare i cunicoli e le gallerie che dalle sue pareti si estendono nel sottosuolo fino al 1100 metri di profondità.

In 43 anni di attività la miniera ha prodotto diamanti per quasi quindici milioni di carati, poco meno di tremila chili di peso. Nella vecchia foto qui a fianco si vede la miniera quando era ancora in attività, con i solchi sulle pareti per uomini e mezzi, una specie di spirale per la discesa all’inferno.

I diamanti sono quanto di più assurdo esista al mondo. Di Big Hole sul nostro pianeta ce ne sono a centinaia. Una (molto più piccola naturalmente) è quella che vedete raffigurata nell’immagine col titolo Diamanti nella sezione “Foto Parlanti” di questo Blog. E’ una foto di un giacimento alluvionale in Angola, nella regione di Lunda Sul. Per il controllo dei ricchi giacimenti di diamanti e di petrolio in Angola si fece una crudele guerra civile che durò dall’indipendenza, nel 1975, fino al 2004.

I diamanti sono anche i responsabili di un altra guerra civile africana, una delle più feroci del continente, quella della Sierra Leone. Sempre nella sezione “Foto Parlanti” le tre immagini che seguono (Senza pace, Tra ombra e luce, Un diamante è per sempre) parlano proprio di quella guerra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *