Categoria: Da Africa Rivista

Centrafrica, una guerra per i diamanti

Centrafrica, una guerra per i diamanti

Congelamento dei fondi della società belga Kardiam e della sua omologa centrafricana Badica. È quanto ha deciso il Consiglio europeo che ha ritenuto queste due società colpevoli di avere sostenuto gruppi armati attivi nella Repubblica Centrafricana violando le norme del cosiddetto processo di Kimberly che dovrebbe certificare la provenienza dei diamanti immessi sul mercato come non […]… Continua la lettura

Una medaglia per i migranti

Una medaglia d’oro dedicata al dramma dell’immigrazione e alla speranza di tante famiglie che ogni giorno scappano dalla guerra, dalla fame, dalla persecuzione. È ciò che hanno fatto Manila Flamini e Giorgio Minisini, i due giovani che, con una impresa storica, si sono piazzati primi (davanti a Russia e Stati Uniti) nel nuoto sincronizzato in coppia […]… Continua la lettura

Migranti: seminare paura per raccogliere voti

Eppure è semplice. L’immigrazione non è una emergenza. Gli arrivi in Italia dalla rotta mediterranea, in termini numerici, sono gli stessi da almeno cinque anni. Non consentono di parlare di invasione o altre castronerie di questo tipo. Chi vuole confrontare i numeri può farlo anche su questo blog. In diversi articoli li ho elencati, a […]… Continua la lettura

Sud Sudan: il più grande serbatoio di migranti del mondo

Sud Sudan: il più grande serbatoio di migranti del mondo

I numeri fanno paura. Entro la fine dell’anno i rifugiati sud-sudanesi in Uganda potrebbero raggiungere la cifra di oltre due milioni. Ciò che è pazzesco è però che questi numeri si sono prodotti non nei decenni, ma solo nell’arco di un paio di anni, da poco dopo l’inizio della guerra civile. Dunque un milione di […]… Continua la lettura

Kasai: un genocidio silenzioso

Kasai: un genocidio silenzioso

Sono sempre più drammatiche le notizie che arrivano dalla provincia congolese del Kasai. Si parla di migliaia di morti, fonti autorevoli stimano addirittura già decine di migliaia di vittime. Sono già state scoperte una quarantina di fosse comuni, altrettanti villaggi sarebbero stati dati alle fiamme e distrutti. Tutto questo in un inspiegabile silenzio internazionale. Di […]… Continua la lettura