Categoria: Immigrazione

Immigrazione: seminare paura per raccogliere voti

La questione immigrazione è ormai entrata nell’agenda politica, al di là del merito vero e proprio del tema. Titoli di giornali, commenti in TV e nelle radio, post nel web si contrappongono. Quelli che intendono seminare paura per raccogliere voti e consensi parlano a dispetto di quella che è la realtà. Parlano di invasione, di […]… Continua la lettura

Immigrazione: i modesti dati dell’invasione

Sono usciti i dati di Frontex sull’immigrazione nel 2016: 181 mila gli arrivi in Italia, praticamente con un incremento di meno del 20% rispetto all’anno precedente. Insomma cifre che non dovrebbero fare gridare allo scandalo o all’emergenza. Gli arrivi in Europa sono, di fatto una immigrazione africana e la pressione proviene dai soliti paesi, direi tre sostanzialmente: Nigeria in primo luogo per un motivo comprensibile, direi statistico: è il paese più popoloso del continente, quasi 200 milioni di abitanti ed è un paese con molti punti critici, a cominciare dal nord est dove opera la famigerata setta jihadista di Boko Haram che ha prodotto una crisi umanitaria catastrofica che si sta consumando praticamente nel silenzio.… Continua la lettura

Il caso di Anis Amri: più frontiere più sicurezza. Ma è proprio vero?

La vicenda del terrorista tunisino che ha travolto con un Tir il mercatino di Berlino facendo dodici morti rischia di diventare controproducente per tutte le vicende legate alla questione immigrazione. Media, politici, analisti adesso criticano, protestano, si indignano per il fatto che Amis Amri abbia potuto colpire Berlino, fuggire per tutta la Germania, attraversare il confine con la Francia e poi quello con l’Italia senza essere riconosciuto e catturato.… Continua la lettura

Migranti: seminare paura per raccogliere voti

Migranti

Oggi tutti i media si concentrano sulle cifre record di migranti che hanno raggiunto le coste italiane sul Mediterraneo. Sono 153.450 e mancano ancora due mesi alla fine dell’anno. L’incremento rispetto all’anno precedente si prevede inferiore al 10%, cioè pari a circa 15 mila persone (per capire: l’Italia è abitata da circa 60 milioni di persone). L’allarmismo con il quale viene denunciato questo record farebbe pensare a cifre molto più consistenti.… Continua la lettura

Calais: un Europa di leader inutili

Charles Platiau, Reuters/Contrasto

Charles Platiau, Reuters/Contrasto

Lo sgombero di Calais è una dimostrazione di quanto i leader europei non abbiano nessuna capacità di guardare avanti e di prendere decisioni che risolvano i problemi. Non solo: lo sgombero di Calais dimostra che i leader europei affosseranno alla fine questa Europa che, sulla carta, avrebbe dovuto essere quella dei diritti, quella che avrebbe dovuto essere un esempio per il mondo sulla strada del progresso umano, della pace, della solidarietà.… Continua la lettura

Lampedusa tre anni fa: mai più. Invece…

In un centro rifugiati

In questi giorni si celebra il terzo anniversario del naufragio di Lampedusa: 386 migranti morti annegati nel Mediterraneo nel tentativo di toccare le coste italiane. Erano in gran parte eritrei.

Da allora sono passati solo tre anni ma la situazione è molto cambiata. In peggio.

Nel Mediterraneo i migranti hanno continuato a morire. In compenso l’Europa si è riempita di muri e l’immigrazione è sempre più vista come una emergenza, un pericolo, una minaccia per la nostra piccola e appagata Europa che teme di perdere i vantaggi che uno sviluppo ineguale e iniquo le ha regalato.… Continua la lettura