Ecco gli invasori terroristi

Ecco gli invasori terroristi

La vicenda del marocchino arrestato nel milanese come presunto autore dell’attacco terroristico al museo tunisino del Bardo, ha riaperto la polemica sul fatto che i terroristi in Italia arriverebbero con i barconi dei migranti. Siamo veramente uno strano paese con una opinione pubblica e, soprattutto dei politici, incapaci di affrontare con lucidità e buona fede la realtà.

Credo che non ci sia nessuno che possa negare che i terroristi possano arrivare anche con i barconi. Potenziali attentatori in Italia sicuramente ci sono già, sono arrivati attraverso le più svariate vie e possono compiere attentati e attacchi. Rassegnamoci.

Del resto il nostro paese e un po’ tutta l’Europa e l’Occidente (e anche i paesi musulmani moderati), sono degli obiettivi e sono fragili, pensiamo a cosa sono le nostre metropolitane, i nostri musei, i nostri treni. Detto questo però vorrei fare osservare che chi ha fatto gli attentati alle torri gemelle, quelli delle bombe alla metro di Londra e Madrid erano arrivati in Europa con regolari documenti, attraverso le frontiere, sottoponendosi a controlli e perquisizioni.

Perchè si strilla tanto se i terroristi arrivano con i barconi e invece non si dice niente sulle altre frontiere? Cosa dovremmo fare sigillare tutti i confini? Fare l’esame del Dna a chiunque chieda di entrare nel nostro paese? Conviene avere una visione più lucida e razionale: L’Italia (come tutta l’Europa) è un potenziale scenario di attentati, bisogna vigilare, alle frontiere terrestri e marittime tutte, non si devono criminalizzare tutti i migranti.

L’unico modo per difenderci un po’ meglio è il fatto di depotenziare i possibili terroristi togliendo loro argomenti e terreno di coltura che possono fare maturare attentati. Voglio dire che è più facile colpire un paese della linea dura, un paese che non vuole costruire luoghi di culto per religioni diverse, un paese razzista che si scaglia contro i migranti tutti. E dovremmo smettere di essere così ridicoli da pensare che attraverso i barconi i miliziani dello Stato Islamico possono conquistare parte del nostro paese.

1 comment for “Ecco gli invasori terroristi

  1. vitto
    21 maggio 2015 at 06:15

    Caro Raffaele, condivido in pieno.
    questa situazione è il frutto di politiche veramente miopi, soprattutto se pensiamo che la maggior parte dei migranti arriva via terra (dove i controlli sono bassissimi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *