Le stelle nere di Lilian Thuram

imagesSto leggendo un bel libro. Autore Lilian Thuram, l’ex calciatore che in Italia ha giocato nel Parma e nella Juventus. Titolo: Le mie stelle nere, sottotitolo esplicito: da Lucy a Barak Obama. Editore: ADD.

Si tratta di un libro sul razzismo che dovrebbe essere letto oggi nelle scuole medie superiori, affiancato al programma di storia. Si perchè Thuram ha fatto una bella operazione, ha raccolto le storie di tanti personaggi che hanno attraversato la storia e che non sono finiti nei libri della storia che si studia oggi nelle scuole.

Non sono contemplati perchè i programmi prevedono, inevitabilmente, lo studio della storia dei vincitori. Una storia che ha usato il razzismo a piene mani, che non è stato un incidente o il progetto di un folle, ma un metodo scientifico con il quale si è organizzato lo schiavismo prima, il colonialismo poi e ancora adesso si sostiene un sistema di scambio ineguale che penalizza gli stessi popoli e territori che hanno subito schiavismo e colonialismo nel passato.

download.libroCosì Lilian Thuram tira fuori personaggi che solo gli specialisti conoscono, e a volte nemmeno loro. E’ una bella operazione perchè si capisce come il razzismo è stato il frutto di un sistema. Si capisce come teorie pseudo-scientifiche e scienziati siano stati usati al servizio di progetti di egemonia politica, economica e commerciale.

Soprattutto si capisce come tutto ciò non è semplicemente avvenuto nel passato, ma avviene ancora oggi. Non c’è più il razzismo pacchiano del passato, ma qualcosa di più subdolo, di più strisciante. A cominciare dal fatto che i programmi di storia della scuola continuinono a non contemplare altro che la storia dei vincenti.

Sento già le osservazioni di insegnanti, presidi, esperti che dicono che bisogna scegliere e fare un programma ragionato, un percorso comprensibile e con una logica. “Qualcosa bisogna pur lasciare a parte!”. Vero e giusto. Ma non si tratta di mettere nei programmi “tutta la Storia” ma semplicemente di dire che la storia che si studia non è l’unica: che l’Africa aveva la sua storia che il nostro sviluppo ha interrotto. E che quella storia non è meno storia della nostra.

1 comment for “Le stelle nere di Lilian Thuram

  1. Rosanna
    3 giugno 2013 at 16:46

    o consigliarlo come libro di lettura ai ragazzi .. ;-) basterebbe questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *