Provare gioia con la musica. Una storia africana

downloadE’ morta a Zanzibar, nella sua abitazione, Fatuma Binti Baraka, meglio conosciuta come Bi Kidude. Aveva oltre novanta anni – nessuno sa quanti di preciso – e ancora suonava percussioni e cantava. Era conosciuta come la regina della musica Taraab, parola che deriva da un termine arabo che vuol dire “provare gioia con la musica”. La gioia che hanno provato per tanti anni milioni di appassionati e che nel 2005 era valso a Bi Kidude il prestigioso World Music Expo.

La carriera di Bi Kidude era cominciata negli anni ’20 del secolo scorso. In Africa, ma anche in Europa e in Giappone, aveva incantato il pubblico con i ritmi dei tamburi e la profondità della voce. Lo aveva fatto, sempre, rielaborando in modo originale il taraab, musica che si è arricchita delle molteplici culture dell’Africa orientale, si dice nata alla fine dell’Ottocento a Zanzibar alla corte del sultano Seyyid Barghash bin Said.

Bi Kidude è stato un personaggio poliedrico, non solo una musicista. Nacque nel villaggio di Mfagimarigo, a Zanzibar, dalla famiglia di un venditore di cocco. Negli anni venti fu reclutata da un circolo culturale che promuoveva la medicina tradizionale e la musica di Zanzibar. Da allora la sua carriera e ricerca musicale non si è mai fermata. Il filone della riscoperta della tradizione swahili la portò a collaborare con diversi artisti e a contaminare la sua musica con altre tradizioni.

Chi non è esperto di musica ritrova nella sua arte e nelle sue esibizioni quella cultura che si ritrova se si viaggia in molte parti dell’Africa Orientale. Ecco, Bi Kidude era una sorta di depositaria di quelle tradizioni che sono un intreccio di cultura araba, africana e orientale con le quali è impossibile non imbattersi viaggiando nella costa africana che va dalla Somalia al Mozambico.

3 comments for “Provare gioia con la musica. Una storia africana

  1. isabella
    20 aprile 2013 at 08:39

    prende proprio la “pancia” questa musica…….

  2. 21 aprile 2013 at 07:26

    Un vecchio motore diesel marino Ansaldo c’aveva meno regolarità di ritmo !
    Buona Domenica,

  3. 20 gennaio 2014 at 23:00

    Digamoѕ que no eѕtoy cοmρletamente de
    acuerdo сon el aгt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *