Tag: economia

Ghana: la delusione alle urne

Mentre si attendono i risultati delle presidenziali in Ghana che probabilmente vedranno un ballottaggio tra il presidente uscente John Dramani Mahama e il candidato dell’opposizione Nana Akufo-Addo è utile fare una riflessione su come questo paese è arrivato al voto. Il Ghana è un paese simbolo di questi ultimi anni, è stato considerato uno degli esempi di quale avrebbe potuto essere lo sviluppo dell’Africa che in molti davano per imminente, per sicuro, ineluttabile.… Continua la lettura

Il colera a Kinshasa: crescita o sviluppo

Un quartiere periferico di Kinshasa

Un quartiere periferico di Kinshasa

Sono già più di 500 le vittime dell’epidemia di colera che sta colpendo la Repubblica democratica del Congo. Lo ha reso noto l’Organizzazione mondiale della sanità, annunciando che si sta preparando a lanciare una campagna di vaccinazioni che, solo nella capitale Kinshasa, dovrebbe riguardare almeno 300.000 persone residenti nelle zone più a rischio della megalopoli.

In Congo il colera è endemico ma normalmente la malattia si sviluppa nell’est del Paese.… Continua la lettura

Il Mozambico ai tempi della crisi

Mozambico

In Mozambico continuano trattative, vendite e concessioni governative per i favolosi giacimenti offshore di gas naturale e greggio del nord del paese, nell’area di Rovuma. Quei giacimenti avrebbero dovuto sostenere e sancire la crescita economica del paese che invece è in una situazione di seria crisi economica e politica.
Ma nonostante questo le trattative continuano. Ora pare che l’italiana Eni che detiene il 50% dell’area più ricca del bacino di Rovuma voglia vendere una quota intorno al 15%.… Continua la lettura

Brexit: nel Regno Unito si annidava un po' di Grecia. Gli africani lo sanno da tempo

Brexit: nel Regno Unito si annidava un po’ di Grecia. Gli africani lo sanno da tempo

0,,19336875_303,00Non si può davvero parlare d’altro. La notizia del voto per la Brexit in Gran Bretagna è totalizzante e, oltre che per l’Europa e la Gran Bretagna, ha conseguenze anche per l’Africa. In Particolare per l’immagine che gli africani hanno dell’Europa, e per ciò che in Africa gli europei fanno. Un’Europa senza Regno Unito è ovviamente più debole e, di conseguenza, la sua forza si ridimensiona in tutto ciò che fa: per esempio le richieste di maggiore democrazia o i moniti, le minacce, i provvedimenti che adotta verso quei paesi o quei dittatori che si sentono inamovibili.… Continua la lettura

Mozambico: il tonfo del leone

Maputo

Maputo

Fino ad aprile scorso il Mozambico era uno di quei paesi africani che qualche mese prima erano promettenti e ora mostravano la corda. In linea con molte economie africane che erano state date, da analisti frettolosi e distratti, come dei paradisi degli investitori, come delle economie in formidabile ascesa.

Questo sino allo scorso aprile, quando sono emersi dei prestiti assunti dal governo e non dichiarati (resi noti dal Financial Times e dal Wall Street Jornal) che mostrano un paese praticamente alla bancarotta.… Continua la lettura

Economia: la Nigeria prova a diversificare

Joh Kerry in Nigeria con Muhammadu Buhari

Joh Kerry in Nigeria con Muhammadu Buhari

La Nigeria prova a diversificare la propria economia finora fondata sui proventi derivanti dalle entrate petrolifere. La legge finanziaria 2016 firmata dal presidente nigeriano Muhammadu Buhari al termine di un lungo periodo di gestazione darà il via, almeno nelle intenzioni, ad un processo di rilancio dell’economia.

Un elemento chiave è costituito dall’iniezione immediata nell’economia di 1,8 miliardi di dollari attraverso progetti d’investimento.… Continua la lettura