Tag: islam

Religione: il nervo scoperto delle guerre

Religione: il nervo scoperto delle guerre

Africa.jpgL’Africa per il terrorismo internazionale non è solo un teatro marginale, dove le grandi forze si scontrano magari per procura come è avvenuto, in passato, per il blocco sovietico da una parte e quello occidentale dall’altra, oppure per le potenze europee che, fino a qualche decennio fa, hanno visto l’Africa più come un serbatoio di materie prime che come un mercato.… Continua la lettura

Burkina, l'attacco a Ouaga: l'Africa sotto la pressione del terrore

Burkina, l’attacco a Ouaga: l’Africa sotto la pressione del terrore

Mokhtar Belmokhtar

Mokhtar Belmokhtar

L’attacco all’Hotel Splendid di Ouagadougou dimostra, ancora una volta, che il jihadismo in Africa ormai non è solo occasionale ma che il continente è ormai diventato uno “scenario” vero e proprio.

A renderlo tale, nel caso dell’Africa Occidentale, sono stati i gruppi di Al Qaeda per il Maghreb Islamico e soprattutto la formazione dell’imprendibile Mokhtar Belmokhtar, il terrorista algerino inizialmente del GIA, Gruppi Islamici Armati, e poi di Al Qaeda e infine leader di una formazione tutta propria, Al Mourabiton, legata ad Al Qaeda per il Maghreb Islamico.… Continua la lettura

La penetrazione jihadista

La penetrazione jihadista

jihad

Le notizie dall’Africa denotano sempre più una sorta di “occupazione dell’attualità politica” da parte di tutto quel settore che potremmo definire il jihadismo africano e la penetrazione del continente da parte dell’integralismo islamico. Questo è ciò che arriva solo nelle ultime ore.

Primo. In Mali la polizia ha fermato una ventina di sospetti appartenenti ad una organizzazione pakistana di combattenti, alcuni con doppio passaporto e una delle due nazionalità francese.… Continua la lettura

Garissa Kenya terrorismo

Garissa, Kenya: Westgate due?


Pare che alle autorità del Kenya fosse arrivata la notizia che era in preparazione un attacco terroristico nelle università. Forse speciali, polizia e intelligence si erano attivate temendo attentato alle università di Nairobi.

Invece l’università presa di mira è stata quella di Garissa. La regione nella quale si trova questa cittadina di circa 120 mila abitanti è una sorta di patria acquisita degli Shebab che, cacciati dalla Somalia, si sono installati in Kenya, paese colpevole di avere svolto la parte principale nella missione militare che li ha sconfitti e costretti ad abbandonare la Somalia e a mutare strategia: dal controllo del territorio alla guerra terroristica.… Continua la lettura

Terrorismo in Africa

Una inquietante espansione del terrorismo

timthumb.php

Era uno dei principali timori e le notizie di questi giorni confermano che le preoccupazioni erano (e sono) fondate. Il riferimento è al fatto che avvenisse un collegamento geografico, politico e strategico tra le formazioni del terrorismo che operano a nord del Sahel e quelle del sud, cioè quelle del territorio dell’Africa Occidentale che si affaccia sul Golfo di Guinea.

Quel collegamento sembra ormai operativo e lo si deduce dal fatto che le formazioni che hanno rivendicato azioni nel Maghreb ora riescono anche a spingersi in realtà dove ci erano arrivate solo sporadicamente.… Continua la lettura

Libro Lapidate Safiya di Raffaele Masto

“Lapidate Safiya. Una storia vera dalle terre di Boko Haram”

Libro_Safiya_HP

Sposa bambina a 12 anni, madre di sette figli. Condannata alla lapidazione dalla legge islamica per aver avuto un figlio fuori dal matrimonio. Salvata a un passo dalla morte grazie alla mobilitazione della società civile internazionale.

La storia vera di una donna nigeriana che torna prepotentemente d’attualità con il terrore di Boko Haram. Un libro che lascia senza fiato.

 

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

DALL’INTRODUZIONE

La storia che state per leggere è una storia vera e proviene dai territori nei quali oggi Boko Haram, con le sue azioni, sparge il terrore.… Continua la lettura