Tag: multietnicità

Dallas: il razzismo è vivo

 LAURA BUCKMAN/AFP/Getty Images


LAURA BUCKMAN/AFP/Getty Images

Inevitabile constatarlo: la società americana è vittima di una forte spaccatura tra bianchi e neri che fa pensare che gli anni cinquanta e sessanta del secolo scorso e le lotte di Martin Luther King, di Malcom X, di Mohammad Alì non siano poi così lontane. Ciò che è successo a Dallas è la prova che questa spaccatura ancora agisce nella società americana.… Continua la lettura

Una economia che provoca le stragi in mare

sociale

Eccola! E’ arrivata, puntualissima. Anzi, addirittura un po’ in anticipo…non è nemmeno primavera. Ovviamente (e questo “ovviamente” mi fa venire i brividi) alludo alla ennesima e attesa strage di migranti.

Da qualche ora si susseguono le solite dichiarazioni, le solite immagini, gli stessi servizi in televisione, nelle radio, sui giornali. Si sentono i soliti esperti i quali ripetono le solite cose.… Continua la lettura

Calderoli e la paura dell’uomo nero

imagesNon voglio perdere tempo a commentare le parole di Roberto Calderoli rivolte alla ministra Kyenge. Si commentano da sole e in modo più efficace di come potrei fare io. Di fatto Calderoli definisce un ministro della Repubblica un “orango”. Di conseguenza esprime una opinione sul governo e sulla Repubblica che questo rappresenta. Ma anche Calderoli è un rappresentante (purtroppo) di questa Repubblica.… Continua la lettura

Una vecchia conoscenza

images (1)La firma è nota: quel Magdi Cristiano Allam che, da ex immigrato, come si definisce lui stesso, è diventato “più realista del re”. Un po’ come i poveri arricchiti che riescono a mostrare tutta l’arroganza, l’ostentazione, il cinismo che alcuni ricchi veri, quelli che lo sono da sempre, non hanno bisogno di mostrare.

Ecco, lui è riuscito a scrivere un articolo infarcito dei peggiori luoghi comuni sulla nomina a ministro dell’integrazione della dottoressa congolese Cécile Kyenge.… Continua la lettura

Nero è bello? Non è detto

Scusate se insisto, ma credo che parlare del Sudafrica e del ruolo, non solo economico e politico, ma anche (e forse soprattutto) simbolico, che questo paese svolge oggi per il continente africano sia molto importante. Nell’immaginario di molti il Sudafrica è il paese voluto da Mandela, il paese arcobaleno, il paese dove la popolazione nera ha vinto sul razzismo, un esempio di democrazia, di convivenza e di sviluppo africano. … Continua la lettura

Ricordare Abba

Quattro anni fa, come oggi, a Milano veniva ucciso Abba, un giovane italiano con la pelle nera. Ad assassinarlo a sprangate due italiani, padre e figlio. Abba era colpevole di avere rubato nel loro esercizio delle patatine. L’episodio non merita commenti. Ciò che a distanza di quattro anni vale la pena valutare è se quel drammatico fatto ha cambiato un po’ la percezione degli italiani e dei milanesi sulla società (ormai) multietnica nella quale viviamo. … Continua la lettura