Tag: religione

Viaggio in Senegal: la moschea di Touba. Quarta puntata

Viaggio in Senegal: la moschea di Touba. Quarta puntata

La moschea di Touba in Senegal

La moschea di Touba in Senegal

Vi si arriva molto prima di entrare nel centro abitato vero e proprio. L’ingresso nella città santa di Touba viene annunciato da un arco in muratura che delimita la regione in cui vige l’amministrazione di questa città autonoma, con leggi proprie sia per l’amministrazione della terra, sia per il commercio, sia per l’edificazione. Non si può fumare, non si possono bere alcolici e bisogna ovviamente purificarsi.… Continua la lettura

Religione: il nervo scoperto delle guerre

Religione: il nervo scoperto delle guerre

Africa.jpgL’Africa per il terrorismo internazionale non è solo un teatro marginale, dove le grandi forze si scontrano magari per procura come è avvenuto, in passato, per il blocco sovietico da una parte e quello occidentale dall’altra, oppure per le potenze europee che, fino a qualche decennio fa, hanno visto l’Africa più come un serbatoio di materie prime che come un mercato.… Continua la lettura

Sciiti e Sunniti: un conflitto esportato in Africa

Sciiti e Sunniti: un conflitto esportato in Africa

Nigeria nordIn Nigeria c’è stato un massacro di musulmani di confessione sciita. La notizia è di un mese fa, ma finora non se ne avevano dettagli e non se conoscevano le vere dimensioni. Oggi si sa qualcosa di più: a perpetare il massacro è stato l’esercito che avrebbe ucciso indiscriminatamente e in un solo giorno un migliaio di fedeli sciiti nella cittadina di Zaria, nello stato del nord di Kaduna.… Continua la lettura

Sciiti e Sunniti d'Africa

Sciiti e Sunniti d’Africa

carta sciIn Africa il Sudan, e ora anche la Somalia, hanno rotto le relazioni diplomatiche con l’Iran. Mogadiscio e Khartoum in sostanza hanno seguito l’Arabia Saudita sunnita in questa crociata contro il regime sciita iraniano. I musulmani africani sono a stragrande maggioranza di confessione sunnita ma (Maghreb a parte) sentono molto lontana questa divisione che acquista peso e importanza praticamente solo nel mondo arabo.… Continua la lettura

La prima volta del Papa in un paese in guerra

Papa in CentrafricaQuella in Repubblica Centroafricana è la visita più significativa del Papa in questo tour nel Continente africano.
E’ la prima volta che un pontefice visita un paese in guerra. Non è cosa da poco. A maggior ragione se si pensa il momento in cui questa visita avviene, cioè mentre sono considerati a rischio tutti gli obiettivi occidentali nel mondo che, potenzialmente, potrebbero essere obiettivi del terrorismo.… Continua la lettura

Il Papa, l’Africa e le armi italiane

armi africaIl Papa è in Africa. Prima tappa il Kenya. Si è fatto un gran parlare di rischio attentati ma Bergoglio ha sdrammatizzato: “temo più le zanzare che gli attentati” – ha detto. In ogni caso nelle tre tappe del suo viaggio potrà contare su un totale di 25.000 agenti di polizia, la maggior parte di loro appartenenti a unità paramilitari, e 3.000 caschi blu oltre, ovviamente, ad una schiera di agenti delle forze di sicurezza e di agenti della diplomazia vaticana e dell’intelligence di alcuni paesi europei.… Continua la lettura