Uganda: guasta l'unica macchina per la radioterapia

Uganda: guasta l’unica macchina per la radioterapia

uganda

Mulago Hospital –  Lynsey Addario – New York Times

La notizia circola da un paio di giorni, ma merita una riflessione e un confronto. Decine di migliaia di malati di cancro dell’Uganda, e non solo, non potranno più curarsi: si è infatti guastato, ed è in condizioni di non potere essere riparato, l’unico macchinario per la radioterapia dell’intero Paese. Impianto al quale si affidavano anche migliaia di pazienti dai vicini Ruanda, Burundi e Sud Sudan.

Accade al Mulago Hospital di Kampala che adesso, con centinaia di pazienti in attesa, magari con un lungo viaggio alle spalle, è alla ricerca di circa due milioni di dollari per acqustarne uno nuovo. La macchina che si è guastata era stata donata all’ospedale nel 1995 e da allora ha subito innumerevoli riparazioni.

La direzione dell’ospedale s’è rivolta al ministero della sanità, che ha però premesso che prima almeno dell’anno prossimo non arriverà un macchinario nuovo perché la spesa destinata alla sanità non prevede una uscita così ingente e le casse sono praticamente vuote. Il ministero ha aggiunto che si sta pensando di trovare le risorse per finanziare ai più indigenti il viaggio nel vicino Kenya dove curarsi.

Fin qui la notizia che sta girando sui media di tutta l’Africa. Contemporaneamente da Panama, dove si stanno spulciando tutte le carte dello studio Mossak Fonseca, si apprende che una compagnia ugandese si è rivolta allo studio legale panamense per evadere 400 milioni di dollari di tasse dovute per la vendita di un terreno destinato all’estrazione di petrolio. La cifra di 400 milioni di dollari è superiore al budget destinato alla sanità del governo dell’Uganda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *