Category: Cooperazione

Caos Libia: a Salvini non ne va una dritta

Ciò che sta succedendo in Libia demolisce le certezze paventate in questo periodo dal governo italiano e dal suo ministro dell’interno.

La Libia non è un “porto sicuro”, a differenza di ciò che ha ripetutamente detto Salvini. Anzi, è un porto molto pericoloso dove, di conseguenza, non possono essere rispediti i migranti soccorsi nel Mediterraneo. Di più: un migrante in fuga dalla Libia fugge una guerra, dunque ha diritto all’asilo politico.… Continua la lettura

Siccità in Somalia: rischio fame dopo ecatombe di animali

In Somalia siamo alla vigilia di una nuova catastrofe umanitaria. Le enormi perdite di bestiame a causa della siccità – in alcune zone il 60% delle mandrie – hanno gravemente danneggiato i mezzi di sostentamento dei pastori. Le perdite di bestiame minacciano di privare la popolazione – già alle prese con una grave siccità e conseguente carestia –  di una fonte alimentare.… Continua la lettura

Terrorismo: in guerra contro le donne

In Nigeria sono ripresi gli attentati con bambine usate come kamikaze. E’ accaduto di recenti a Maiduguri e a Madagali. In entrambi i casi le esplosioni si sono verificate in mercati molto affollati. Le vittimne sono decine, in gran parte donne. Perchè in Africa nei mercati ci vanno le donne: vendono dalle bancarelle e comprano per nutrire le famiglie.

Insomma il terrorismo di Boko Haram non è contro gli infedeli, i cristiani o i musulmani che abitano il nord, è soprattutto contro le donne.… Continua la lettura

Africa e Bangladesh: le strategie globali del terrorismo

Bangladesh

L’attacco al ristorante di Dacca, in Bangladesh, è una dimostrazione che le formazioni del jihadismo internazionale stanno sviluppando una strategia alternativa a quella del controllo territoriale, cara soprattutto all’Isis e ai gruppi affiliati come, per esempio, Boko Haram in Africa.

Potremmo definirla la “strategia dell’elastico”: se ci sono territori da amministrare, o da sfruttare, bene, ci si dedica a quelli cercando di trarne il maggiore profitto.… Continua la lettura

Uganda: guasta l’unica macchina per la radioterapia

La notizia circola da un paio di giorni, ma merita una riflessione e un confronto. Decine di migliaia di malati di cancro dell’Uganda, e non solo, non potranno più curarsi: si è infatti guastato, ed è in condizioni di non potere essere riparato, l’unico macchinario per la radioterapia dell’intero Paese. Impianto al quale si affidavano anche migliaia di pazienti dai vicini Ruanda, Burundi e Sud Sudan.… Continua la lettura

Clima: un problema di povertà e ricchezza

climat

Parigi. La Conferenza sul Clima, è l’ultimo appuntamento mondiale utile per raggiungere un accordo globale sulle emissioni. Di fatto si tratta di un accordo sul consumo di fonti di energia inquinanti, quelle che hanno permesso all’Europa e all’Occidente in genere di guidare la storia mondiale e di risultare la civiltà più avanzata e, di conseguenza, vincente in termini di dominio industriale, tecnologico, militare, commerciale ed economico.… Continua la lettura

© 2020 Buongiorno Africa. Theme by Anders Norén.