Home Cultura Un bambino, un insegnante, una penna, un libro possono cambiare il mondo. Malala all’Onu sul potere dell’istruzione